Cerca:
 
Nuova funzionalità
Pagamento bollette online

Da oggi pagare la propria bolletta diventa ancora più semplice grazie all'attivazione del nuovo servizio di pagamento online delle fatture con carta di credito sul sito internet di Hidrogest.
Diventa così possibile per l'utente pagare le proprie bollette anche online senza recarsi necessariamente agli sportelli, in banca o in posta.
Per usufruire del servizio occorre essere registrati ai servizi online (registrati ora) e possedere una qualsiasi carta di credito (anche prepagate).
E' quindi sufficiente andare nella sezione "pagamento fattura" e selezionare la bolletta che ancora non è stata pagata e che si desidera saldare.
Il sistema è in grado di recuperare tutti i dati necessari (importo fattura, intestazione, mail) e gli unici dati che l'utente deve inserire si riferiscono alla propria carta di credito (numero, codice sicurezza, data scadenza).
Al termine dell'operazione, una mail sul proprio indirizzo di posta elettronica vi comunicherà l'esito del pagamento.
Ricordiamo che il servizio consente di pagare con qualsiasi carta di credito in modo assolutamente sicuro ed affidabile.

22-01-2013
Brembate Sopra inaugura
la tredicesima casetta dell'acqua

Sabato 20 ottobre si è svolta l'inaugurazione del distributore d'acqua nel Comune di Brembate di Sopra, installato nel parcheggio di Via Locatelli (lato palestra scuola primaria).
Con questa salgono a 13 le casette dell'acqua installate in tutta l'isola Bergamasca.
Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione tra la Società Hidrogest, Imsa e l'amministrazione Comunale.
A presentare l'iniziativa il sindaco Diego Locatelli che ha voluto sottolineare l'importanza che può avere un punto di erogazione di acqua nel proprio Comune.
La parola è passata poi al Presidente di Hidrogest Gian Maria Mazzola, che si è voluto soffermare su 4 punti fondamentali: innanzitutto ha parlato del significante risparmio economico che può apportare ad ogni famiglia l'acquisto di acqua presso il distributore a soli 5 centesimi al litro;
 il secondo punto riguarda i benefici ambientali derivanti da questa iniziativa in quanto, evitando l'utilizzo di bottiglie in plastica, si contribuisce a ridurre il quantitativo da smaltire. La casetta dell'acqua può inoltre essere vista anche come un punto di incontro per la comunità. Infine, ha parlato della qualità dell'acqua: un'acqua pura e potabile garantita e assicurata da analisi quotidiane.
L'iniziativa ha visto la partecipazione di numerose persone ed anche di numerosi bambini; erano infatti presenti due classi delle scuole primarie di Brembate Sopra.
A tutti i presenti sono state distribuite gratuitamente le tessere, già caricate con un importo di 1€, corrispondente a 20 litri d'acqua, e una bottiglia di vetro.

 Per ricevere la tessera è possibile contattare la Società Hidrogest o il Comune di Brembate Sopra.

Infine, ha parlato della qualità dell'acqua: un'acqua pura e potabile garantita e assicurata da analisi quotidiane.
L'iniziativa ha visto la partecipazione di numerose persone ed anche di numerosi bambini; erano infatti presenti due classi delle scuole primarie di Brembate Sopra.
A tutti i presenti sono state distribuite gratuitamente le tessere, già caricate con un importo di 1€, corrispondente a 20 litri d'acqua, e una bottiglia di vetro.
Per coloro che desiderassero ricevere la tessera possono contattare la Società Hidrogest o il Comune di Brembate Sopra.
22-10-2012
Hidrogest - Emergenza siccità
Contenimento dei consumi idrici

In seguito alla precedente comunicazione apparsa sul nostro sito internet in data 2 luglio 2012 in cui si chiedeva di regolamentare i prelievi idrici dal pubblico acquedotto, limitando gli utilizzi impropri della preziosa risorsa acqua al fine di assicurarne la normale erogazione per gli usi igienico potabili, si comunica che, dal punto di vista meteorologico, la situazione è andata nel frattempo peggiorando ed al perdurare della eccezionale ondata di caldo, si è aggiunta ora anche la siccità dovuta all'assenza di precipitazioni.
La conseguenza di tutto ciò è che stiamo assistendo ad un preoccupante abbassamento del livello delle falde idriche da cui attingono i pozzi, mentre per quanto riguarda le sorgenti superficiali, queste sono oramai ridotte alle portate minime storiche, per cui il loro apporto è insignificante.
In questo contesto di grave situazione causato dalla siccità, si sovrappongono in questo periodo estivo anche elevati ed anomali consumi di acqua potabile, e si pone pertanto la necessità di richiamare l'attenzione di tutti in ordine alle problematiche connesse con l'approvvigionamento e l'uso di acqua potabile, con particolare riferimento alla necessità da parte degli acquedotti di regolamentare i prelievi d'acqua per assicurare il fabbisogno minimo per gli usi igienici ed alimentari.
Per fronteggiare adeguatamente la situazione, è quindi necessaria l'adozione di misure più severe tese al contenimento dei consumi idrici non strettamente indispensabili all'uso igienico-potabile, e che portano al depauperamento delle falde idriche (comportando conseguentemente anche un notevole aumento dei consumi di energia elettrica necessari per il funzionamento delle numerose centrali di pompaggio dell'acquedotto).
Si chiede pertanto che la popolazione residente o avente attività sul territorio servito da Hidrogest riduca l'uso della risorsa idrica agli effettivi servizi potabili e igienico sanitari, escludendo l'utilizzo dell'acqua potabile erogata dal servizio pubblico acquedotto per tutti gli atri usi (innaffiamento di prati, orti, campi, lavaggio di piazzali e vialetti, riempimento di piscine e giochi d'acqua, lavaggio di autoveicoli e altro).

16-08-2012
Mapello inaugura la
dodicesima casetta dell'acqua

Sabato 16 giugno si è svolta l’inaugurazione del distributore d’acqua a Mapello, installato presso il parco dell’amicizia, vicino a Via del Lazzarino.
Anche per questa dodicesima casetta è stata fondamentale la collaborazione tra l’amministrazione comunale, Hidrogest e la Società Imsa.
A presentare questa iniziativa il sindaco di Mapello Michelangelo Locatelli, insieme con i vertici della Società Hidrogest, il presidente Gian Maria Mazzola e l’Amministratore Delegato Carlo Arnoldi, e Roberto Pozzoni a rappresentare la società Imsa.
L’iniziativa ha attirato l’attenzione di centinaia di persone, interessate a capire il funzionamento del distributore, ma in particolare in attesa di ricevere come omaggio da parte di Hidrogest una bottiglia in vetro da poter utilizzare per l’erogazione e la tessera gratuita, già caricata con un importo di 1€, corrispondente a 20 litri d’acqua.
Il sindaco ha voluto sottolineare i benefici che può apportare un distributore d’acqua nel proprio Comune: non solo permette ad una famiglia di quattro persone nell’arco di un anno di risparmiare oltre 300€, grazie all’opportunità di prelevare un litro d’acqua al costo di soli 5 centesimi, ma contribuisce ad apportare benefici anche all’ambiente, riducendo il quantitativo di plastica da smaltire.
Gian Maria Mazzola si è soffermato sull’importanza di far entrare nelle nostre abitazioni la convinzione che l’acqua che scende dai nostri rubinetti è buona, potabile e sottoposta a rigorosi controlli.
Dopo il taglio del nastro, un brindisi di acqua fresca tra le autorità e tutti i presenti.

Puoi trovare maggiori informazioni sul funzionamento dei distributori d'acqua qui.

18-06-2012
Roncola - Premiazione concorso
"Gocciole d'acqua e raggi di sole"

Si è svolta nella mattinata di martedì 15 maggio la consegna di uno dei due premi relativi al concorso “Gocciole d’acqua e raggi di sole” indetto da Hidrogest per l’anno scolastico 2011/2012 e rivolto alle classi III,IV,V della Scuola Primaria e I,II,III della Scuola Secondaria di primo grado dei comuni dell’Isola Bergamasca e della Valle San Martino.
L’iniziativa, voluta dalla Società Hidrogest, ha visto diverse classi iscritte, per un coinvolgimento totale di 294 alunni.
Il concorso “Gocciole d’acqua e raggi di sole” si è rivelato un’occasione per approfondire il tema dell’educazione ambientale con l’intento di sensibilizzare gli studenti nei confronti dell’importanza di un corretto utilizzo idrico, approfondire il tema delle fonti rinnovabili di energia e di quanto ci sta attorno al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza nelle scelte quotidiane di risparmio idrico, elettrico e comportamentale.
Per partecipare al concorso si richiedeva la realizzazione di un elaborato in forma libera (scritti, disegni, CD) per esprimere le idee della classe sul tema ambientale.
La commissione ha decretato vincitori, per la scuola primaria, le classi III IV e V dell’istituto di Roncola con l’elaborato in formato DVD dal titolo “Ti voglio bere”, mentre per le scuole secondarie di primo grado la classe 2 C dell’istituto di Villa d’Adda con l’elaborato “giornalino di classe”.
Alle classi di Roncola è stata data la possibilità di trascorrere una giornata al Castello di Gropparello, mentre alla classe di Villa d’Adda una giornata in un’oasi naturale nella laguna veneta.
Nella mattinata di martedì 15 maggio, l’Amministratore Delegato di Hidrogest Carlo Arnoldi e il Dirigente Amministrativo Mario Morotti, accompagnati da Luigi Fenaroli, sindaco del Comune di Roncola, hanno fatto visita alle classi vincitrici di Roncola per consegnare personalmente il premio e congratularsi per l’ottimo lavoro e l’impegno profuso. 

In allegato potete trovare alcune foto della premiazione ed il video "Ti voglio bere" degli alunni delle classi III IV V di Roncola.

17-05-2012
 
precedente      1    2    3    4    5    6    7    8    9    10    11    12    13    14    15    16    17    18    19    20     successiva